Josto Miglior -Antichi Poderi Jerzu-

SKU 111

Nuovo prodotto

Vitigno: Cannonau selezionato nelle migliori vigne degli Antichi Poderi di Jerzu

Qualificazione: Cannonau di Sardegna Rosso Riserva D.O.C.

Aspetto: Dal colore rosso rubino con riflessi granata.

Profumo: Il suo bouquet è intenso, persistente e speziato con sentori di vaniglia e cannella.

Alcolicità: 13,5% Vol.

Temperatura di servizio: 16°C.

Dimensione prodotto: 750 ml

Maggiori dettagli

994 Articoli

Disponibile

14,52 €

-20%

18,15 €

Dettagli

Accostamenti: Compagno ideale dei primi piatti ed arrosti di carne della migliore tradizione sarda.

Imballaggio: Le bottiglie saranno confezionate in cartoni speciali anti rottura.  L'imballaggio è costituito da due elementi distinti e contrapposti: una "base" ed un "coperchio", che assemblati ed accoppiati tra di loro, creano vari punti di ancoraggio lungo l'intero asse della bottiglia. Ognuno dei due elementi (base e coperchio) allo stato "primario" sono costituiti da un foglio disteso in cartone ondulato opportunamente sagomato.

Per un regalo unico ed elegante scegli le apposite "Confezioni Regalo" presente sul sito, nell'apposita sezione.

Dimensione cartone: 50X55X50

Peso per cartone: 9 Kg

Altre informazioni: Cannonau di Sardegna D.O.C. – Riserva, lo  Josto Miglior è un vino di uve Cannonau selezionate nelle migliori vigne degli Antichi Poderi di Jerzu. Vino di colore rosso rubino con riflessi granata, il suo bouquet è intenso, persistente e speziato con sentori di vaniglia e cannella, al gusto si presenta sapido, intenso, di fresca acidità con tannini fini e delicati, ha un grado alcolico di 13,5% Vol., si abbina ai primi piatti saporiti, come cacciagione e arrosti in genere, si consiglia di servire alla temperatura di 16 °C. mentre la bottiglia proposta è da 750 ml.

Questo vino eccezionale fa parte della Linea Fondatore della vitivinicola di Jerzu insieme al Marghia Cannonau di Sardegna D.O.C. Rosso e al Chuerra, Cannonau di Sardegna D.O.C. Rosso Riserva. Prende il nome da uno dei soci fondatori della cooperativa sociale, il dott. Josto Miglior appunto, che nel 1950 insieme ad altri 45 soci apri la strada del vino a Jerzu creando un percorso, una storia e una tradizione che non da oggi è una realtà importantissima per questo territorio, sia dal punto di vista economico, sia sociale e culturale. Da sempre perno dell’economia ogliastrina, la coltivazione della vite ha origini antichissime; si stima che i primi ritrovamenti si facciano risalire al 3000 a.c. quando vennero ritrovati dei vinaccioli lungo il fiume Tirso.

Nei secoli, se da un lato le tecniche produttive si sono evolute, dall’altro la sapiente maestria e l’attaccamento alle origini dei vignaioli locali ha permesso di mantenere immutate le tecniche di coltivazione, potatura e aratura dei vigneti  soprattutto quelli situati nei luoghi più impervi, lungo le colline che sovrastano il paese della valle del pardu, dove resistono ancora vigne vecchissime che danno le migliori uve possibili e che vengono poi utilizzate per la produzione dello Josto Miglior.

Se prima l’utilizzo del giogo e dei buoi faceva parte della consuetudine locale, oggi questo sistema è pressoché o quasi del tutto scomparso, sostituito dai trattori più moderni; le uve che prima venivano conferite in cantina con i carri trainati dai buoi oggi vedono invece nei mezzi meccanici l’unico utilizzato.

Ciò che rimane tuttavia invariato è l’amore per la terra, per la coltivazione della vita, per la produzione del rinomato Cannonau di Jerzu, una realtà che oggi coinvolge 430 soci conferitori e una comunità che coinvolge i territori prevalentemente di Jerzu, Ulassai, Osini, Gairo, Cardedu, Tertenia e Barisardo.

La Antichi Poderi di Jerzu ha saputo unire passione e dedizione nel suo lavoro portando alla nascita di tanti vini di eccellenza oggi apprezzati in tutto il mondo; uno di questi è certamente lo Josto Miglior un vino corposo, deciso, intenso, con sentori marcati e robusti, un vino per le occasioni migliori e per chi ama i sapori che richiamano ricordi mai sopiti, legati a ciò che era la produzione del Cannonau nelle antiche cantine private.

Il disciplinare prevede una gradazione minima del 12.5% per il Rosso e per il Rosato, del 13% per la versione Riserva, del 16% per il Cannonau liquoroso dolce e del 18% per quello liquoroso secco. Nell’isola il vitigno Cannonau è quello in assoluto più coltivato, coprendo circa il 30% della superficie coltivata; di conseguenza anche la vendita Cannonau è quella in assoluto maggioritaria rispetto alla vendita di altri vini.

Questo Josto Miglior viene proposto anche nella confezione regalo in legno da 1500 ml, una confezione superba, elegante, raffinata, ottima come idea regalo, che farà bella mostra di se sia nelle cantine private che nelle enoteche più prestigiose. Avere questa magnifica bottiglia sarà un motivo di orgoglio e di vanto per chiunque. Non vi resta altro da fare che acquistarla presso il sito internet “La Cambusa dei Sapori” e la riceverete direttamente a casa vostra. “Buon vino a tutti”.


© “La Cambusa dei Sapori” è un logo e un marchio depositato e registrato presso l’U.I.B.M.

Ogni riproduzione è riservata e vietata.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Josto Miglior -Antichi Poderi Jerzu-

Josto Miglior -Antichi Poderi Jerzu-

Vitigno: Cannonau selezionato nelle migliori vigne degli Antichi Poderi di Jerzu

Qualificazione: Cannonau di Sardegna Rosso Riserva D.O.C.

Aspetto: Dal colore rosso rubino con riflessi granata.

Profumo: Il suo bouquet è intenso, persistente e speziato con sentori di vaniglia e cannella.

Alcolicità: 13,5% Vol.

Temperatura di servizio: 16°C.

Dimensione prodotto: 750 ml

Accessori