Nuovo Sconti! Maschera con le corna artigianato sardo Visualizza ingrandito

Maschera con le corna artigianato sardo

SKU 209

Nuovo prodotto

Descrizione: Maschera con le corna con elastico.

Caratteristiche: Per le maschere vengono utilizzati tutti prodotti naturali come l’impregnante ebano all’acqua. Il legno utilizzato per la maggiore è il frassino, legno molto duro e resistente. Le maschere realizzate nel laboratorio sono uniche, in quanto realizzate completamente a mano.

Maggiori dettagli

4 Articoli

Disponibile

20,00 €

Dettagli

** Le misure degli articoli, essendo prodotti artigianali fatti a mano, sono approssimative e possono essere leggermente diverse da quanto indicato nella scheda tecnica.

Altre informazioni: Un'altra maschera tipica sarda che viene realizzata dal laboratorio artigianale è la maschera dei Merdules.  Originaria di Ottana, un paese al centro della Sardegna, questa maschera si accompagna, nelle sfilate folk ad un'altra caratteristica maschera barbaricina, quella dei Boes.

Molto usate nei carnevali barbaricini, queste due maschere riproducono la vita agropastorale sarda in cui una maschera rappresenta, come dice il nome stesso i buoi, mentre l’altra, quella dei Merdules, richiama le sembianze di un vecchio pastore, il guardiano dei buoi; le loro rappresentazioni nelle sfilate sono molto animate, infatti riproducono la lotta tra l’uomo e l’animale in cui, se da una parte l’animale cerca di scappare dal pastore, allo stesso tempo questa figura insegue l’animale, lo cattura, lo frusta e inizia una sorta di dura lotta per riprendere il controllo dei buoi.

Entrambe le maschere sono generalmente realizzate con il pero selvatico, e le figure che incarnano nelle sfilate queste figure arcaiche sono ricoperte da delle pelli di animali e si portano sulle spalle delle corone di campanacci. Le maschere invece realizzate dal laboratorio artigianale sono realizzate invece in frassino, un legno molto duro e resistente che si presta bene a questo tipo di lavorazione. La cosa bella di queste maschere tipiche sarde è che celano, dietro ad un momento di goliardia, storie di vita vissuta, leggende o solo credenze popolari tramandate nei secoli in cui ognuna ha un ruolo ben definito. Associate a queste due maschere dei Boes e dei Merdules poi vi è un'altra figura, quasi inquietante, Sa Filonzana una maschera che rappresenta una vecchia vestita di nero intenta a filare la lana. Il filo rappresenta la vita e lei è pronta a tagliarlo con un paio di forbici davanti a chi non le offre da bere; tutti coloro che la incontrano quindi, temendo spiacevoli presagi, si affrettano ad invitarla ammiccandosi la sua cattiveria e le sue cugurre.

Storie e leggende, come si vede, che si tramandano nei secoli e che oggi rivivono grazie alle sapienti mani artigiane, che fanno rivivere miti e tradizioni di un tempo, riproducendo la vita agropastorale di un tempo, i suoi personaggi, la sua cultura e lo scorrere del tempo. Quest'insieme di elementi ha fatto sì che l'artigianato sardo venisse definito come autentica e vera arte popolare. Il legno da sempre in Sardegna viene usato per le lavorazioni dei prodotti fatti a mano; come sempre accade si utilizzavano le materie prime che offriva la natura come  il castagno, il noce, il rovere, il ginepro, il sughero e la ferula. Oggi, alcuni di questi materiali sono più difficili da reperire o sono troppo cari e, per questo motivo viene utilizzato il legno di frassino, perché molto presente in natura ed estremamente resistente al tempo.

La maschera dei Merdules, che qui presentiamo, è un prodotto appartenente all'artigianato tradizionale sardo ed è realizzata nel laboratorio artigianale dinostra fiducia e, operativo da diversi anni, ha sempre cercato di riprodurre fedelmente gli oggetti di un tempo con gli stessi materiali e con le tecniche di lavorazione tradizionali, dove ogni pezzo è rifinito completamente a mano.

Oltre che essere una maschera che si può facilmente indossare grazie ad un cordino in cuoio, la maschera dei Merdules è anche un vero e proprio oggetto ornamentale; è disponibile in varie dimensioni (15 cm, 25 cm, 35 cm) e decorazioni, dal color noce al nero, colore più caratteristico. Vengono utilizzati tutti prodotti naturali come l’olio di semi di mais per impregnare i taglieri e gli altri accessori da cucina, mentre per le maschere vengono utilizzati tutti prodotti naturali come l’impregnante ebano all’acqua.

La maschera dei Merdules è uno dei tanti oggetti artigianali sardi che vengono realizzati interamente a mano in Sardegna. Questo piccolo oggetto ma prezioso può essere utilizzato sia come ornamento per la vostra casa, su una parete o su una mensola, ma diventa anche una originale idea-regalo. Tutte le maschere inoltre hanno decorazioni a mezzaluna che le rende ancora più eleganti e preziose. Non fatevi mancare questa bellissima Maschera dei Merdules, perché portare a casa vostra un pezzo di storia di Sardegna non ha prezzo, non ha confini. “La Cambusa dei Sapori” sarà lieta di consegnarvela direttamente a casa vostra.

© “La Cambusa dei Sapori” è un logo e un marchio depositato e registrato presso l’U.I.B.M.

Ogni riproduzione è riservata e vietata.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Maschera con le corna artigianato sardo

Maschera con le corna artigianato sardo

Descrizione: Maschera con le corna con elastico.

Caratteristiche: Per le maschere vengono utilizzati tutti prodotti naturali come l’impregnante ebano all’acqua. Il legno utilizzato per la maggiore è il frassino, legno molto duro e resistente. Le maschere realizzate nel laboratorio sono uniche, in quanto realizzate completamente a mano.