Formaggio Caprino Sardo

Nuovo prodotto

Caratteristiche: Formaggio caprino a pasta bianca, compatta o con rada occhiatura. Ha gusto aromatico.

Aspetto esteriore: Crosta liscia, sottile di colore paglierino.

Ingredienti: Latte di capra, caglio, sale, fermenti lattici.

Shelf life: 12 mesi dalla data di produzione. Confezionato sottovuoto ai 60 gg. dal confezionamento cConservato dai 2 ai 6 C°.

Maggiori dettagli

299 Articoli

In Stock

17,99 €

Dettagli

Stagionatura: Da 10 giorni come fresco a 40 come semi-stagionato.

Dimensioni prodotto: Forme tronco coniche con peso di 1,6 Kg circa. Piatto piano 15 - 17 cm. Scalzo leggermente convesso 10 – 12 cm. Peso 1,6 kg circa.

Parametri: Umidità 34,94 g/100g. Grasso 29-32 g/100g. Proteine 26 g/100g. Sostanza secca 59-60 g/100g.

Accostamenti: Ottimo per essere consumato direttamente a tavola con pane o usato come condimento per i primi piatti.

Altre informazioni: Un altro formaggio della Tradizione Sarda, è il Caprino Sardo, un formaggio dal profumo inconfondibile, che non tradisce le aspettative all’assaggio; il gusto è forte, deciso, con sentori di macchia mediterranea; la pezzatura solitamente è più piccola del pecorino, la crosta è sul giallo paglierino, ma con la stagionatura tende ad imbrunire, mentre la pasta è tendente al bianco, compatta o con rada occhiatura, i profumi sono molto marcati, più delicati nel prodotto fresco, più accentuati nel formaggio stagionato con note piccanti decisamente apprezzati dai palati più esigenti. La stagionatura di questo caprino va dai 10/20 giorni per il fresco, fino ai 40/60 giorni per il semi-stagionato e può arrivare anche ai 18 mesi per lo stagionato; è un eccellente formaggio sia da tavola che da grattugia.

In Sardegna l’allevamento delle capre da latte va di pari passo con l’allevamento degli ovini, sia per numero di capi allevati che per quantità di prodotto ottenuto ogni anno dalla lavorazione del latte;  la capacità del Minicaseifico ha permesso nei decenni di intuire le grandi potenzialità di questo allevamento, sia per la relativa semplicità di allevamento di questi animali, sia per la bontà dei prodotti ottenuti; in effetti gli stessi animali si cibano allo stato brado e producono un latte molto particolare, molto saporito e dai profumi intensi; l’attività dell’uomo con mangimi o altri alimenti è praticamente inesistente; il secondo fattore di successo è arrivato dal mercato: la richiesta di formaggi caprini sardi, come si è evinto negli ultimi anni, è in forte crescita in quanto la loro qualità e genuinità, è sempre più apprezzata e riconosciuta a livello nazionale e internazionale.

Il “Minicaseificio” è uno dei caseifici artigianali che opera in Ogliastra: ha sede presso il Comune di Bari Sardo e inizia la sua attività casearia nel 1993. All’allevamento degli ovini associa l’allevamento dei caprini, un mix di successo che permette di ottenere ogni anno dei prodotti di qualità sopraffina che gli ha permesso di ottenere anche l’autorizzazione alla commercializzazione del famoso e ricercato Caglio di Capretto, un prodotto sempre più apprezzato per il suo intenso sapore, anche se non tutti ne gradiscono i profumi intensi. Fondamentalmente sono tre le linee produttive principali: il formaggio pecorino sardo, il Caprino sardo e un formaggio pecora/capra ottenuto miscelando sapientemente le due varietà di latte.

Produce inoltre un ottimo Casu Ageru sia di pecora che di capra; è un formaggio a pasta fresca tagliato in piccoli parallelepipedi che viene solitamente consumato a fine pasto; è molto delicato al sapore e presenta tonalità leggermente acidule ma molto apprezzato per la sua freschezza e scioglievolezza in bocca; è molto delicato al trasporto tant’è che viene consumato prevalentemente in loco; viene venduto in piccole vaschette e immerso nel suo siero di produzione.

Assaggiare questi prodotti e acquistare tutti questi fantastici formaggi sardi sarà la logica conseguenza del volere riscoprire i sapori di un tempo che, seppure in parte scomparsi nelle grandi città, restano una florida testimonianza del passato, del mondo agropastorale ma anche sociale in cui la Sardegna ancora oggi vive e riscopre i sapori di un tempo, un viaggio in una terra antica, fatta di tradizioni, di sapori, di saperi tramandati di generazione in generazione.

La scelta del Minicaseificio da parte de “La Cambusa dei Sapori” è stata invece dettata dal desiderio di proporre alla sua stimata clientela dei prodotti unici nel loro genere, frutto di pascoli totalmente locali, di lavorazioni del latte che ancora richiamano le vecchie tecniche produttive, seppure rinnovate nei macchinari e nella tecnologia ma che garantivano ancora un livello qualitativo eccellente che nulla avesse a che fare con le produzioni di massa o le produzioni industrializzate, standardizzate e spersonalizzate.

Venite in Sardegna, fatevi conquistare dai sapori tradizionali sardi, e portate con voi una storia da raccontare, un formaggio da gustare, una emozione da non dimenticare.

© “La Cambusa dei Sapori” è un logo e un marchio depositato e registrato presso l’U.I.B.M.

Ogni riproduzione è riservata e vietata.

 

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Formaggio Caprino Sardo

Formaggio Caprino Sardo

Caratteristiche: Formaggio caprino a pasta bianca, compatta o con rada occhiatura. Ha gusto aromatico.

Aspetto esteriore: Crosta liscia, sottile di colore paglierino.

Ingredienti: Latte di capra, caglio, sale, fermenti lattici.

Shelf life: 12 mesi dalla data di produzione. Confezionato sottovuoto ai 60 gg. dal confezionamento cConservato dai 2 ai 6 C°.

Accessori